Abandoned places

Li hanno lasciati lì, come giocattoli che non divertono più. Eppure basta guardarli per respirare storia e immaginare storie. Sono i luoghi abbandonati, divenuti negli ultimi anni meta di curiosi e artisti attratti dal fascino sinistro della decadenza. Vecchi manicomi, fabbriche in disuso, discoteche mute, colonie estive in pensione da decenni. Alcuni spazi, pericolanti, transennati e inghiottiti da una natura che si prende la rivincita, non sono visitabili. Altri, invece, sono alla portata di chi ama farsi suggestionare dal passato. Ho raccolto qualche foto per offrirvi una carrellata di posti che, per un motivo o per l’altro, sono comunque indimenticabili